Immagine non trovata

E’ un 25 aprile strano per tutti noi. Quest’anno si celebra il 75esimo anniversario del giorno della Liberazione, e a causa del blocco  imposto per contenere i casi di COVID-19, non ci saranno cortei, manifestazioni e iniziative pubbliche. Eppure, nonostante la drammaticità del momento, non possiamo esimerci dal celebrare una data che ha segnato un momento di svolta nella storia del nostro Paese.
I motivi per continuare a ricordare il giorno della Liberazione sono tanti, specialmente in momenti drammatici come quello che stiamo vivendo. Con questa ricorrenza vogliamo ricordare i caduti di tutte le guerre e, contemporaneamente,  Tutte le persone che ci hanno lasciato a causa del Coronavirus.
Ci ha lasciato la parte migliore del paese, la parte della memoria e dei ricordi, la parte che ci ha trasmesso il “senso della Patria”: significato ormai perso nel tempo e, adesso, difficilmente raccontabile.
Penso che oggi, con questo video, raggiungerò sicuramente molte più persone di quelle che sarebbero state presenti, con me, a celebrare i nostri caduti dinanzi ai nostri monumenti commemorativi: questo è molto triste. Non riesco a trovare una spiegazione che giustifichi una tale assenza e la perdita del senso di appartenenza al nostro Paese. Io ho ricordi molto vividi di quando, bambina, assistevo alle celebrazioni di questi eventi, con la partecipazione di tanta gente.
 Adesso non è più così. 
L'anniversario della liberazione d'Italia è una festa nazionale, che viene celebrata ogni anno. È un giorno fondamentale per la storia d'Italia che assume un particolare significato politico, militare ma soprattutto culturale perché simbolo della vittoriosa lotta di resistenza partigiana .
Con la deposizione delle corone di alloro davanti ai monumenti commemorativi dei nostri caduti, il Sindaco, in rappresentanza della Cittadinanza, ricorda e celebra la Liberazione del Nostro Paese dal regime fascista e l'inizio del cammino italiano verso la Repubblica.
Confido che riusciate ad essere con me, in un mondo virtuale che mai, come oggi, ci rappresenta; capaci di trasmettere a tutti i nostri eroi defunti un po’ di amore e di vicinanza.

Buon 25 aprile  a tutti. 

Il Sindaco

Federica Stolfinati

 

Ultimo aggiornamento

Sabato 25 Aprile 2020